La chimica delle erbe

Logo Progetto
Progetto Miur
salta la navigazione e vai al contenuto
Ti trovi in: Home page > Glossario

Glossario

Afrodisiaco: ingrediente che accresce lo stimolo e il tono dell'eccitazione sessuale.

Algia: sinonimo di dolore.

Anabolizzante: farmaco che agisce sul metabolismo inducendo un risparmio proteico e determinando un accrescimento della massa muscolare.

Analettico: sostanza che stimola la funzione respiratoria e cardiaca.

Analgesico: sostanza che diminuisce o calma il dolore.

Anestetico: sostanza che attutisce parzialmente o abolisce totalmente ogni sensibilità (tattile, dolorosa, ecc.).

Antianemico: sostanza che combatte l'anemia, cioè la carenza di globuli rossi.

Antibiotico: sostanza che combatte i germi patogeni.

Antidrotico: sostanza che contrasta la sudorazione.

Antielmintico: che provoca l'espulsione dei vermi intestinali (sinonimo di vermifugo).

Antiflogistico: medicamento atto a combattere un processo infiammatorio (sinonimo antinfiammatorio).

Antisettico: previene e/o arresta le infezioni

Antispastico: (sinonimi spasmolitico, antispasmodico) calmante delle contrazioni muscolari involontarie di origine nervosa (spasmi, convulsioni).

Antipiretico: (sinonimo febbrifugo) abbassa la febbre.

Antidiarroico: (sinonimo costipante) contro la diarrea.

Aperitivo: sostanza che stimola l'appetito.

Astenia: indebolimento dell'organismo.

Astringente: restringe i tessuti diminuendone la secrezione e favorendo la cicatrizzazione di piaghe.

Balsamico: calmante nelle infiammazioni delle mucose.

Bechico: espettorante contro la tosse e le affezioni delle vie respiratorie.

Cardiotonico: regolatore del tono cardiaco.

Carminativo: facilita l'espulsione dei gas intestinali e ne evita la formazione.

Catartico: con azione purgativa.

Cicatrizzante: facilita e stimola la formazione di nuovi tessuti.

Colagogo: che stimola la secrezione della bile.

Coleretico: eccitante la secrezione del fegato.

Coagulante: facilita il processo di coagulazione del sangue.

Colluttorio: adatto per sciacqui.

Decongestionante: sostanza atta a diminuire uno stato di congestione.

Depurativo: leggero disintossicante che tende a favorire l'espulsione dell'organismo (attraverso sudore e urina) delle sostanze nocive.

Diaforetico: (sinonimo sudorifero) attiva la sudorazione.

Digestivo: facilita la digestione.

Disinfettante: elimina i microrganismi che causano infezioni.

Diuretico: aumenta la secrezione dell'urina.

Ematopoietico: favorisce la produzione di globuli rossi e bianchi nel sangue.

Emetico: provoca il vomito.

Emmenagogo: ristabilisce o regolarizza le mestruazioni.

Emolliente: diminuisce l'infiammazione e protegge le mucose mediante l'idratazione dei tessuti.

Emopoietico: stimolante la produzione dei globuli del sangue.

Emostatico: arresta le emorragie.

Espettorante: favorisce l'espulsione delle secrezioni della trachea e dei bronchi.

Eupeptico: che stimola la secrezione dei succhi gastrici, eccita l'appetito e facilità la digestione.

Febbrifugo: che combatte la febbre.

Galattogogo: (sinonimo galattoforo) che favorisce la secrezione lattea.

Galattofugo: diminuisce la secrezione lattea.

Ipertensivo: aumenta la pressione arteriosa.

Ipoglicemizzante: abbassa la quantità di glucosio nel sangue.

Ipotensivo: abbassa la pressione arteriosa.

Lassativo: che favorisce i movimenti peristaltici dell'intestino; con lieve azione purgante.

Lenitivo: diminuisce o elimina l'irritazione delle mucose.

Narcotico: sostanza che calma, intorpidisce e induce al sopore, con conseguente perdita di riflessi e sensibilità.

Nervino: con azione tonica sul sistema nervoso.

Purgante: che provoca l'evacuazione dell'intestino.

Revulsivo: procura irritazioni superficiali alla cute (per uso esterno) per cui il sangue affluisce in superficie e decongestiona la parte più profonda.

Rubefacente: medicamento irritante (per uso esterno) che provoca arrossamento della cute nel punto in cui viene applicato per richiamo di sangue nei capillari.

Scialagogo: attiva la secrezione della saliva.

Sedativo: calmante del dolore.

Stomachico: che giova allo stomaco e favorisce la digestione.

Stomatico: giova alle malattie della bocca.

Stupefacente: provoca torpore e altera la sensibilità generale.

Sudorifero: che stimola la traspirazione e, di conseguenza, elimina le tossine e placa gli stati febbrili.

Tenifugo: contro la tenia.

Tonico: aumenta la vitalità e l'energia dell'organismo.

Topico: medicamento che agisce ove è applicato.

Creazione: 16/06/2014 - Ultima modifica: 16/06/2014
URL: http://www.mused.uniroma1.it/index.php?p=utente/lezioni
Pagina web realizzata con il software di generazione automatica di siti usabili e accessibili ASD 2.

XHTML validato! CSS validato!